BDA - I BAMBINI DELL'ASILO

by BDA - I Bambini dell'Asilo

/
  • Streaming + Download

    Registrato al Pulp Studios da Carlo dall'Asta e Dade Mahony.
    Dade Mahony suona l'assolo in "Sospirosa".
    Dic '96 - Lug '98. Editing by Carlo Cappa
    Purchasable with gift card

     

1.
REGGIMI 03:00
reggimi un po' mentre sposto il baricentro per non cadere nella banilità reggimi un po'...tu! reggimi un po' dentro che ne ho bisogno e poi male non fa che ne ho bisogno e poi male non fa reggimi un po' mentre sposto il baricentro per non cadere nella banilità reggimi un po'... tu! reggimi un po' dentro che ne ho bisogno e poi male non fa che ne ho bisogno e poi male non fa non lo so se resisto mi pento e vado a dire tutto a mamma e papà reggimi un po'...tu! reggi un universo che ne ho bisogno e poi male non fa... non fa... non fa.
2.
lei non ha odore odio la situazione m'innesca la tensione lei non ha odore conosce la canzone muove a tempo il piede si gira e mi sorride conosce le parole mi stringe nel modo migliore il nodo del modo ideale e dopo il temporale l'aria è un po' migliore si lascia accarezzare dopo il temporale lei non ha odore odio la situazione m'innesca la tensione mi stringe nel modo migliore il nodo del modo ideale nel modo migliore
3.
TU 02:29
gioco i giochi dell'assenza mi esercito nell'auto-indulgenza l'indecisione mi ha rotto il naso e tutto questo per colpa di tu! che hai fatto breccia dentro come la freccia al centro, tu che hai fatto breccia dentro come la freccia al centro... dimmi ti morde la coscienza dormi con la finestra aperta poi quando suonano alla porta dimmi che cosa penso di, tu! che hai fatto breccia dentro come la freccia al centro, tu che hai fatto breccia dentro come la freccia al centro... gioco i giochi dell'assenza mi esercito nell'auto-indulgenza l'indecisione mi ha rotto il naso e tutto questo per colpa di...
4.
mi piaceva stare lì, a parlare di niente leggerissimi discorsi così importanti leggerissimi discorsi così importanti mi piaceva stare lì c'eri tu nei miei morbidi argomenti mi piaceva stare lì, a parlare di niente leggerissimi discorsi così importanti leggerissimi discorsi così importanti mi piaceva stare lì c'eri tu nei miei morbidi argomenti
5.
IL RAGNO 02:38
resto muto ostinato resto muto metto il muso proprio io gracido nello stagno mi agito come un giovano ragno esagero mentre io gravito nel tuo raggio timido come un giovane ragno voglio tutto subito voglio tutto facile voglio il massimo che c'è voglio il massimo per me resto muto ostinato resto muto metto il muso proprio io gracido nello stagno mi agito come un giovano ragno esagero mentre io gravito nello spazio
6.
SEI 03:00
e se la vedi dille cose tipo so chi sei ci ho messo mesi ma ora vedi so chi sei e dopo mesi ora mi vedi sono in piedi fuggito dal buco della chiave la fata delle fiabe non so se mi commuove più ricordo giocavo a fare il morto non so se lo sopporto non trovo più il mio corpo non trovo più il mio so chi sei, so chi sei so chi sei, so chi sei
7.
DISSE LEI 04:04
gli angeli non hanno corpo perdiamoci disse lei mi sembra di soffocare inverno surreale il postino nasconde un fucile mitragliatore, per me potrò prendere bene la mira e tirarli giù, e tirarli giù fantastico disse lei fantastico disse lei siamo gli unici al mondo ho dubbi più grandi di me l'universo ha un grande occhio e penso che vomiterò troviamoci all'ora x nell'interno surreale porta pure l'artiglieria, se vuoi così ti potrò baciare così ti potrò baciare fantastico disse lei fantastico disse lei
8.
SOSPIROSA 03:08
il treno delle tre passa così nell'umido era giovedì mi siedo lì e guardo in mezzo all'immenso che c'è e c'è l'immenso deserto di te io guardo in mezzo all'immenso che c'è e c'è l'immenso deserto l'immenso deserto mi succede che mi soffermi un po' e provi un brivido è dove vivi tu io guardo giù e vedo in mezzo all'immenso che c'è e c'è l'immenso deserto di te io guardo in mezzo all'immenso che c'è e c'è l'immenso deserto l'immenso deserto io guardo in mezzo all'immenso che c'è e c'è l'immenso deserto di te l'immenso deserto
9.
IMPORTA 01:44
non importa dove sei perché io troverò non importa cosa fai la tua rotta seguirò con te nei labirinti delle vie mi perderò nelle tue geometrie ma non importa... non importa dove sei di sicuro ci sarò non importa cosa sai dentro i libri cercherò con te nei labirinti delle vie...
10.
CRASH 01:57
lei guida il gioco che fa per me sento le vertebre tenere sento l'impatto che spinge la stretta che stringe lei tiene gli anni in cui ero là sente gli inganni della sua età sente la voglia che schiaccia la morsa che bacia lei lei tiene gli anni in cui ero là lei guida il gioco che fa per me sento le vertebre tenere sento l'impatto che spinge la stretta che stringe

about

Pablo > voce chitarra
Ernesto > batteria
Roberto > basso

credits

released January 1, 1998

license

all rights reserved

tags

about

BDA "I Bambini dell'Asilo" Vestone, Italy

contact / help

Contact BDA "I Bambini dell'Asilo"

Streaming and
Download help

Report this album or account

If you like BDA - I BAMBINI DELL'ASILO, you may also like: